barrablu
barrabluDIGAMMA SOCIETÀ CONSORTILEbarrablu
barrabluvaurossobarrablu
barrablu
modello biomeccanico
larchi6d
HOME PAGE
Introduzione
l'arco
IL CONSORZIO
Cranio e dentatura
Profilo del cranio
ATTIVITA'
Archiettura della macchina  cranio
Modelli matematici - 1
STAMPA
Modelli matematici - 2
CONTATTI
Cranio e dentatura >>

Digamma Società Consortile a r.l. Via Saverio Milella, 2 bis 70132 BARI BA - tel. (+39) 080 531 6850 - P. IVA: 06024530724

Un arco è una struttura reversibile se non è soltanto appoggiata sui supporti, come accade di solito nelle costruzioni, ma fissata bloccando i supporti (b) o appoggiando sulla sommità un peso o un'altra arcata con efficienza maggiore (a) o, infine, incatenando i suoi supporti (c).

La stabilità di un arco è descritta:

Disegno di un arco isostatico a cui è applicato un carico compressivo.

Nella figura sono rappresentate diverse morfologie di archi, compatibili con il principio dell'arco isostatico. Essi sono classificati in relazione al sesto (rapporto tra l'altezza e la semicorda). In ognuno dei casi i conci, o mattoni, che formano l'arco, sollecitati dalla sola forza di compressione, si reggono per mutuo contrasto.

L'arco è una costruzione di tipo isostatico altamente efficiente nei confronti di sollecitazioni di tipo compressivo, nella quale l'equilibrio è garantito quando, in corrispondenza di ciascuna sezione trasversa, la pressione sia uguale su ambedue i lati.

ARCO

L'arco è una struttura che delimita un'apertura; esso è formato da una componente cuneiforme a cui si appoggiano due supporti.

Archiettura della macchina  cranio